Artisti e Designer in collaborazione con Sekkei

Architetto e designer Paolo Brasioli

Paolo Brasioli, architetto e designer, è l’artista che ha collaborato con Sekkei Design Sostenibile per la realizzazione della collezione luxury di mobili in cartone Bra-Sek.
Abbiamo avuto il piacere di incontrarlo in occasione dell’inaugurazione di una mostra di Arte Contemporanea scoprendo attraverso il suo portfolio, il grande talento di Paolo come designer, la sua indiscutibile sensibilità artistica legata alla conoscenza della Storia dell’Arte e al costante aggiornamento, mosso da una vivace curiosità, sulle tendenze e giusti del contemporaneo ambito del design, della moda e dell’arte.

Dopo questo primo incontro Paolo Brasioli ha realizzato una prima serie di disegni ispirati dal materiale con il quale si accingeva a confrontarsi e che ha fortemente stimolato la sua creatività: il cartone applicato al design. È così nata la prima linea firmata dalla mano di Paolo Brasioli.

L’idea dietro la Capsule Bra-Sek

La Bra-Sek è una capsule preziosa eseguita con attenzione al particolare e alla linea, che parte dal concetto stesso di sostenibilità come contemporanea e nuova accezione del lusso, accessibile assolutamente a tutti. 

Chi è l’architetto Paolo Brasioli

I suoi lavori si distinguono da sempre per una cura particolare del dettaglio come mezzo per risolvere problematiche pratico-funzionali ed esaltare, spesso con note artistiche, l’eleganza e la bellezza dei progetti.
Romano di origini venete, dopo la maturità artistica e la laurea in architettura, inizia la professione come progettista di interni, mettendo a disposizione le sue competenze e creatività nell’ospitalità di lusso, nel settore del benessere e del termalismo, della residenza di pregio, a livello nazionale ed internazionale, specializzandosi negli anni nel “furniture, lighting e product design”.

 

Facciamogli allora qualche domanda e conosciamolo meglio.

Ciao Paolo, raccontaci, è la prima volta che ti cimenti con questo tipo di materiale?
“Con una vera e propria intera collezione solo ora ma, qualche anno fa, proposi e misi in ordine per un hotel dei concept di testate letto, rivestimenti per pareti e ante armadio, in pezzame di fogli di cartone sovrapposti, ottenendo un risultato molto scultoreo, soprattutto con l’illuminazione radente, dal sorprendente comfort acustico e incredibilmente piacevole al tatto. Poi progettai un artistico paravento in cartone per esaltare un angolo pianoforte con un risultato elegantissimo nel contrappunto tra l’opaco beige del cartone e il nero lucido dello strumento”.

Quali sono i riferimenti artistici e culturali che ti hanno maggiormente influenzato nel corso del tempo?
“Tutto e tutti, veramente! Ma qui e ora dico la diasto-sistolica composizione degli spazi del rinascimentale Baldassarre Peruzzi e la minuziosa e poetica cura del dettaglio del Maestro veneto Carlo Scarpa”.

Quali sono i pregi nel lavorare con il cartone rispetto altri materiali?
“Il cartone, con le sue svariate sfumature, ha una intrinseca ricchezza ed eleganza. Lo vedo come la pelle di una modella, pronta ad esser tramite pulsante tra il mondo reale e quello della creatività. Ho esaltato il cartone, capendolo, tagliandolo, piegandolo, accoppiandolo, disegnandoci e pitturandoci sopra, lanciandolo in aria, annusandolo, bagnandolo, strappandolo e infine osservando, sfiorando e soffermandomi con l'immaginazione in perfetto equilibrio sulle sue coste ondulate”.

Cosa ha ispirato la creazione della linea luxury Bra-Sek?
“Mi ha ispirato, meglio appunto suggerito ed esaltato, la sua natura di esser foglio con anima e tutti gli ossimori fisici che ne sono insiti: fragile forza, leggera pesantezza, inconsistenza strutturale... ondulata linearità!
Gli ambienti dove ritengo queste mie creazioni in cartone si esaltino sono quelli dei living corner riflessivi e meditativi, semplici, eleganti e raffinati al contempo.
Sono partito appunto dall’intero living corner concept ma comunque è stata la poltroncina la naturale generatrice di tutte le idee, forme, linee, misurazioni, verifiche.
L’ho disegnata in scala 1:1 e me la sono vestita addosso”.

E la scelta di queste forme?
“Ho scelto, sentito e voluto queste eleganti forme ad onde sovrapposte tagliando con una antica lama, come aria, i fogli e accoppiandoli in un sapiente atto scultoreo sotto la guida affascinante della luce radente. Per me esperienza, prima ancora che progettazione. Aria e luce prima che forme”. 

 

La squadra SEKKEI ringrazia PAOLO BRASIOLI per la fantasia, la disponibilità, l'ingegno, la professionalità e l'impegno, con il quale ci ha permesso di realizzare la sua Capsule affrontando ogni ostacolo, dedicandoci tempo e passione, aiutandoci a "vedere oltre" perché ogni sogno possa diventare un progetto.
Grazie Paolo, ci vediamo in azienda. Il caffè è caldo, la porta aperta, di carta ce n'è molta, porta sempre la tua matita.
Sempre il benvenuto, sempre grazie.
SEKKEI

Privacy Policy | Condizioni d'uso | Mappa del sito

Sekkei S.r.l.s.

Sede Legale
Via dei Castelli Romani 58 - 00071 Pomezia (Roma)
Tel. +39 06 97246997 - Fax +39 06 01900731
P.Iva/C.F. 14087541000

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Torna su

Management by Creare e Comunicare | Webcoding by Digitest


Questo sito utilizza cookie per il suo funzionamento Maggiori informazioni